Ammissione

ISCRIZIONE E RICONOSCIMENTI 

Per essere informati sulle nostre attività è sufficiente iscriversi alla pagina online.

Per partecipare alla vita associativa e godere dei nostri partenariati, è necessario essere soci. Se si desidera essere parte attiva della nostra organizzazione come SOCIO, è necessario pagare una quota annuale e firmare un modulo. Per prima cosa:

è necessario inviare il proprio curriculum vitae, unito ad una lettera motivazionale firmata in cui si chiede di entrare a far parte della nostra associazione accademica, dichiarando nella stessa di non avere carichi pendenti e certificato giudiziale nullo, e far pervenire tutto per posta elettronica a filomati@hotmail.it .

La procedura di raccolta delle domande inizia nel mese di settembre di ogni anno e termina nel mese di dicembre. Entro il mese di dicembre si riceve una risposta. Soltanto dopo il benestare della Commissione preposta, compilerete la domanda di iscrizione che nel frattempo vi sarà inoltrata per email, e la inoltrerete con la stessa procedura, assieme alla ricevuta di pagamento della quota annuale e di iscrizione. Quando verrà formalizzata la vostra iscrizione, vi verrà inviata via posta la spilla, la tessera di socio, e il numero corrente della nostra rivista, a cui verrete abbonati gratuitamente.

Ogni filomate ha il diritto e dovere di: partecipare e proporre progetti, votare le cariche e gli emendamenti proposti, versare la quota di capitazione annuale, essere insignito di onorificenze interne, essere promosso ai livelli e agli incarichi più alti dell’organizzazione. L’iscrizione può essere rifiutata nel caso non si ravvisino motivazioni per cui il richiedente debba essere iscritto al nostro sodalizio.

Il mancato versamento di una capitazione annuale, per coloro che sono già soci, viene considerata un tacito assenso a non voler più appartenere all’Accademia; ergo il socio decade da ogni diritto e non può più dichiararsi “filomate”.  Coloro che decadono dallo status di socio per dimissioni, per morosità o per indegnità non possono più iscriversi.

Per tutti coloro che verranno accettati come SOCI ORDINARI FILOMATI l’iscrizione ha validità fintanto si paga la quota associativa. L’esercizio dei diritti riservati alle categorie di ordinario e sostenitore è condizionato al pagamento della quota associativa annuale per l’anno corrente. Periodo di esercizio dei diritti: 1 gennaio – 31 dicembre dell’anno di iscrizione. L’anno sociale inizia a Gennaio.

ISCRIVERSI ALL’ASSOCIAZIONE FILOMATI

E’ possibile iscriversi come socio ordinario, ovvero FILOMATE,  attraverso il Modulo di Iscrizione in italiano, oppure quello in inglese  Membership per residenti fuori dal territorio nazionale e allegando il proprio curriculum vitae e, dopo essere stato contattato, versando la quota annua. Potrai partecipare alla vita associativa sia fisicamente (dibattiti, mostre, laboratori, party, convegni…) o telematicamente (scrivendo saggi, articoli, pubblicando estratti, costruire progetti di ricerca…) allargando i tuoi orizzonti, specializzandoti in un ambito di interesse, e conoscendo persone con cui condividere le tue stesse “affinità elettive”. Chiedi tramite filomati@hotmail.it il modulo di iscrizione in lingua inglese, o nel tuo idioma di origine.

CREARE UN PROGETTO

Chi ha delle idee da sottoporre all’Associazione Filomati puo’ farlo descrivendole nel forum dell’Associazione, sezione progetti. Quando un’idea è accettata dal Consiglio Direttivo diventa un progetto, e come tale viene promosso, compilando l’apposito modulo di progetto, ed inviarlo alla mail della segreteria generale. Chi ha difficoltà nella compilazione può aiutarsi con le indicazioni nel fac simile. Ricordiamo che, come da Statuto, per aspirare ai gradi superiori dell’AF occorre un certo numero di progetti assolti.

CREARE UN GRUPPO PROPRIO

Previa autorizzazione del consiglio direttivo, puoi formare un  gruppo locale con un minimo di 5 soci attivi e quotizzanti, tramite l’apposito modulo.

Modalità di pagamento

Bonifico Bancario intestato a: ASSOCIAZIONE FILOMATI

IBAN:    IT 49Q0 339 903 200 000 040 100 298

BIC:       EXRRITM1 (solo per l’estero)

istituto: EXTRABANCA

 

 CARRIERA

Nella Philomates Association è possibile essere impiegati in mansioni sociali (sempre e comunque gratuite) a seconda del proprio titolo di studio o capacità. Scrivendo libri o articoli, organizzando mostre, partecipando a conferenze, simposi, corsi e seminari è possibile imparare sempre cose nuove, maturare le proprie competenze nel gruppo, conoscere persone che, come noi, hanno voluto mettersi in gioco in questa particolare realtà associativa. Un giornalista potrà scrivere articoli oppure supervisionare quelli altrui, un docente potrà scrivere saggi o correggere le bozze altrui, un editore pubblicare, un grafico e un informatico aiutare nella parte pubblicitaria, un medico assistere i soci, e cosi via. Non vi è quasi limite all’impegno e al valore che possiamo dimostrare. Bisogna specificare però che nell’associazione si seguono regole di merito, anziché regole di pura anzianità. A seconda dell’impegno e dei progetti portati a compimento sarà possibile ricevere dei livelli sociali che permettono di conoscere le dinamiche interne dell’associazione:

ACCADEMICO DI III° CLASSE: Operatore tecnico è colui che inizia a collaborare con i progetti dell’associazione, mettendosi a disposizione dei filomati con maggiore esperienza.

ACCADEMICO DI II° CLASSE:Collaboratore tecnico  è il filomate che collabora direttamente con i dirigenti. A questo punto il filomate può anche essere direttore di una sezione territoriale, o essere eletto nel consiglio direttivo, previa candidatura. Il pià alto titolo degli accademici di seconda classe è quello di Decano.

ACCADEMICO DI I° CLASSE: Dirigente tecnico Egli può diventare ispettore regionale, capo di un dipartimento, candidato alla presidenza internazionale. E’ un livello molto importante, perché testimonia fiducia, esperienza e capacità non comuni. Al dirigente vengono affidati compiti di intervento presso governi e istituzioni, a seconda del bisogno, per organizzare al meglio la vita associativa.

Per le specifiche di passaggio di grado, si veda lo Statuto (pagina: note legali).

REGOLAMENTO ASSOCIAZIONE FILOMATI PER IL CONFERIMENTO DI BENEMERENZE E PREMI AD HONOREM

 

Art. 1 Premessa: l’Associazione Filomati (AF) Philomates Association, associazione accademica internazionale (in seguito indicata come l’Accademia), adotta il presente regolamento per il conferimento di PREMI E BENEMERENZE AD HONOREM, che costituiscono un riconoscimento nei confronti dei cittadini italiani o stranieri che si siano particolarmente distinti per il loro impegno culturale, artistico, accademico, e che abbiano instaurato rapporti con l’Accademia e la sua comunità dando lustro alla stessa, favorendone la conoscenza a livello nazionale ed internazionale, o la cui attività sia ispirata all’affermazione dei valori fondamentali della scienza, della pace, della giustizia, della cultura, della libertà e della solidarietà fra i popoli. In particolare, viene disciplinata: titolo I la concessione del premio “Acàdemos”, come premio destinato a coloro che si sono particolarmente distinti in ambito editoriale, divulgativo, pedagogico, relazionale, nel far conoscere la realtà dell’Accademia al di fuori dell’ambito associativo; titolo II la “Medaglia al valor culturale accademico”, come benemerenza d’onore destinata a tutti coloro che si sono adoperati per la promozione dei valori dell’Accademia in maniera eccezionale e continuativa, oppure a coloro che si sono distinti nell’ambito dell’arte, della cultura e della scienza.

TITOLO I – PREMIO ACADEMOS ART. 1- Istituzione del “Premio Acàdemos” (titolo completo) costituisce riconoscimento di carattere eccezionale, privo di rilevanza giuridica, tranne nei casi in cui il premio venga riconosciuto da istituzioni pubbliche o private.

ART. 2 La proposta di attribuzione del Premio può essere avanzata dal Presidente o da un dirigente dell’Accademia. Tale proposta e/o la segnalazione deve contenere l’indicazione della persona che si presenta per il Premio Acàdemos, corredata da idonee motivazioni e dalla biografia del beneficiario.

ART. 3 Il conferimento del premio è prerogativa del Presidente in carica. Possono esserne insigniti soltanto i soci.

ART. 4 Cerimonia di conferimento – l’assegnazione del premio in forma pubblica prevede la consegna di un attestato e di una targa. Ogni premiato deve firmare un apposito modulo di accettazione in cui lo stesso si dichiara a conoscenza del premio e disponibile a riceverlo.

TITOLO II MEDAGLIA AL VALOR CULTURALE ART. 1 Istituzione della “Medaglia al valor culturale accademico dell’Associazione Filomati” (titolo completo) costituisce una benemerenza onorifica di natura eccezionale, priva di rilevanza giuridica, tranne che nei casi in cui la stessa venga riconosciuta da istituzioni pubbliche o private.

Stemma (sopra riprodotto)

ART. 2 Conferimento: Il conferimento di questo titolo simbolico è prerogativa del Presidente in carica. Possono esserne insigniti sia i soci, sia i non soci.

ART. 3 Procedimento: il/la premiato/a è individuato/a nell’ambito della Segreteria generale internazionale, ossia l’ufficio competente per il procedimento amministrativo dell’Associazione Filomati. Alcune categorie di socio, fra cui il presidente e gli ex presidenti ne sono insigniti automaticamente e possono portarne le insegne.

ART. 4 Cerimonia di conferimento – Il conferimento della benemerenza “Medaglia al valor culturale accademico dell’Associazione Filomati” avviene nel corso di una cerimonia ufficiale. Le insegne della benemerenza prevedono una spilla in argento placcato in oro, (su richiesta: un nastrino da uniforme e una placca, solo se il beneficiario è un portatore di divisa per motivi professionali) e una pergamena che presenti: a. Stemma dell’Accademia; b. Stemma della benemerenza (spilla) c. Generalità dell’insignito; d. Motivazioni del riconoscimento; e. Data del rilascio; f. Firma del Presidente in carica; g. nome della benemerenza “Medaglia al valor culturale accademico dell’Associazione Filomati”. Ogni premiato deve firmare un apposito modulo di accettazione in cui lo stesso si dichiara a conoscenza del premio e disponibile a riceverlo.

ART. 5 QUOTE ED ESCLUSIONI – Prima del conferimento della benemerenza, che consta di spilla e di un nastrino e d una pergamena, i candidati dovranno versare, a titolo di donazione liberale volontaria, una somma pari o superiore a euro 150,00. Sono esclusi dal versamento del suddetto obolo le seguenti categorie di soci: il presidente in carica, gli ex presidenti, i premi Nobel insigniti.

TITOLO III VARIE ED EVENTUALI

ART. 1 Spese: tutti gli oneri riguardanti l’attività disciplinata dal presente Regolamento rientrano nell’ambito delle spese di rappresentanza.

ART. 2 rinvio: per quanto non previsto dal presente regolamento trovano applicazione le leggi ed i regolamenti nazionali e lo statuto dell’Accademia.

ART.3 Entrata in vigore del presente regolamento: entra in vigore con l’esecutività della presente delibera che lo approva.

 

PDF. 

Per informazioni: filomati@hotmail.it